InstaVangelo del 15/6/2022

Mt 6,1-6.16-18

Gesù disse ai suoi discepoli:
«State attenti a non praticare la vostra giustizia davanti agli uomini per essere ammirati da loro, altrimenti non c’è ricompensa per voi presso il Padre vostro che è nei cieli.
Dunque, quando fai l’elemosina, non suonare la tromba davanti a te, come fanno gli ipocriti nelle sinagoghe e nelle strade, per essere lodati dalla gente. In verità io vi dico: hanno già ricevuto la loro ricompensa. Invece, mentre tu fai l’elemosina, non sappia la tua sinistra ciò che fa la tua destra, perché la tua elemosina resti nel segreto; e il Padre tuo, che vede nel segreto, ti ricompenserà».

*

Questo brano è sempre controverso: da un lato smaschera l’ipocrisia di cui soffrono molti che si dicono credenti e quantificano la loro fede in base a quanto fanno, da un lato ci insegna che abbiamo una responsabilità di fede.

Questo significa che è bene far conoscere le opere della fede, non sarebbe bene fare tutto nel nascondimento: quante volte la Chiesa cattolica viene attaccata per le sue ricchezze proprio a causa delle opere di carità fatte troppo nel segreto come se fosse un male dare esempio di come si fa e di dove vanno a finire le offerte dei fedeli.

Ogni volta che si annuncia un’opera è bene chiedersi: lo faccio per esaltare me stesso, una persona, o dare lode a Dio che mi ha dato la possibilità di servirlo nel fratello più bisognoso? Lo faccio perché le opere di Dio siano ben visibili, o perché mi credo superiore e capace di insegnare ad altri come si fa?

Ascolta anche il commento qui sotto

Unisciti al canale Telegram @annunciatedaitetti oppure clicca 👉🏼 QUI

Visita anche il canale 👉🏼 YOUTUBE , seguici su Instagram e ascolta la 👉🏼 Web radio di RaDioON, la radio dallo spirito divino (www.rdon.it), vedi il palinsesto.

Ecco 👉🏼 TUTTI I LINK!